Puglia
La guida delle città su smartphone
completamente GRATUITA

Fischietto pugliese in terracotta

Immagine di Fischietto pugliese in terracotta

Curiosità sul fischietto pugliese,oggetto tipico dell'artigianato locale

 Usanza vuole che ogni 17 gennaio a Rutigliano (Ba) in occasione della festa che preannuncia l’arrivo del carnevale,ovvero S. Antonio Abate, come pegno d’amore i ragazzi regalino alle fanciulle amate un cesto di frutta con all’interno un fischietto a forma di gallo,simbolo di virilità e fertilità.
Il galletto è la forma più antica di fischietto risalente ad epoca medievale. Fino al XIX secolo il fischietto pugliese è stato quasi sempre zoomorfo,a forma di gallo, uccello, gatto, rospo per poi diventare antropomorfo, forse per il sempre più vivo interesse culturale e popolare che vi ruotava attorno,divenendo poi strumento tanto amato dalla satira.
La peculiarità tutta pugliese è data dalla presenza in Puglia di cave di argilla rossa. Ed è proprio dalla lavorazione della terracotta che nascono i fischietti, graziosi manufatti vivaci nelle forme e nei colori, antichissimi giocattoli dei bambini più poveri.
Imitando il canto degli uccelli sono inoltre dei veri e propri strumenti musicali che,nell'ambito dell'evoluzione del linguaggio universale, hanno rappresentato un importante strumento di comunicazione in grado di mettere l’uomo in contatto con la natura.
Famosi sono quelli di Gravina,Alberobello,Grottaglie e del comune di Rutigliano,dove ogni anno a gennaio ha luogo la mostra-concorso del fischietto in terracotta.



Partners

Camera di
Commercio di Bari
Provincia
di Bari
CNA di Bari
Comune di
Bari
Comune di
Gioia del Colle
Comune di
Putignano
Comune di
Sannicandro di Bari
Comune di
Palo del Colle