Puglia
La guida delle città su smartphone
completamente GRATUITA

Un po di storia : 2 DICEMBRE 1943

Immagine di Un po di storia : 2 DICEMBRE 1943

PORTO DI BARI : L’attacco nazista e le prime morti chimiche

La strategia nazista prevedeva un vero e proprio assedio al capoluogo pugliese per distruggere il sistema di approvvigionamento bellico anglo-americano (diverse navi mercantili statunitensi, inglesi, norvegesi, danesi, con carichi di materiale bellico e sanitario). Sistema creato per i rifornimenti dell’VIII Armata Britannica a sostegno dell’esercito di liberazione in Iugoslavia.
La Puglia era così diventata un punto di importanza strategico per le azioni nei Balcani e Grecia ed in particolare a sostegno della resistenza di TITO ai nazisti .
Importanti operazioni di deposito di mine magnetiche ritardate furono effettuate lungo la costa pugliese dai sommergibili tedeschi.
Alle 19,30 iniziarono i bombardamenti sulla città di Bari, producendo notevoli danni al porto, la città vecchia, e moltissimi morti.
La censura inglese bloccò la diffusione delle notizie , oggi ricostruite , per le prime morti chimiche, infatti il piroscafo americano trasportava 100 tonnellate di iprite.
 

Immagine di Immagine di


Partners

Camera di
Commercio di Bari
Provincia
di Bari
CNA di Bari
Comune di
Bari
Comune di
Gioia del Colle
Comune di
Putignano
Comune di
Sannicandro di Bari
Comune di
Palo del Colle