Puglia
La guida delle città su smartphone
completamente GRATUITA

Castelli Castello Marchione

Immagine di Castello Marchione

Questo edificio era un casino di caccia degli Acquaviva d’Aragona conti di Conversano che risiedevano abitualmente nel castello ed usavano Marchione quale tenuta di caccia costituita da bosco di querce e macchia mediterranea con un’estensione di duemila tomoli, ovvero 1260 ettari; di tale bosco sopravvive ancora un esemplare di quercia di circa cinque secoli. La leggenda vuole che un passaggio segreto collegasse Marchione con il castello di Conversano.

Nel secolo XIX il castello visse il suo peggior momento, fu adibito a locale agricolo ed il bosco fu dissodato.

Nel 1920 la principessa Giulia Acquaviva d’Aragona riprese il possesso di Marchione ed iniziò un approfondito restauro



Partners

Camera di
Commercio di Bari
Provincia
di Bari
CNA di Bari
Comune di
Bari
Comune di
Gioia del Colle
Comune di
Putignano
Comune di
Sannicandro di Bari
Comune di
Palo del Colle